L'esperto risponde

LOGO ASI X BLOG

In questo articolo vogliamo parlare di un argomento per certi aspetti spinoso: il pagamento degli abbonamenti non ancora completamente saldati, anche a causa del lockdown dovuto al Coronavirus. Vogliamo fare chiarezza su questo argomento, sullo stato del diritto che regola i rapporti tra la palestra e gli abbonati in modo che sia sempre preservato il rapporto di fiducia che ci lega reciprocamente.

Per fare questo ci siamo fatti aiutare dall’Avv.to Samuele Marchetti legale di riferimento dell’ente di promozione sportiva A.S.I. con il quale siamo affiliati. Gli abbiamo girato, pari pari, le vostre domande.

A seguito della pandemia sono cambiate le mie condizioni personali ed economiche e non posso più venire ne pagare. Vorrei chiudere l’abbonamento.

La modifica delle condizioni soggettive non consente la risoluzione di un contratto, salvo che questo non fosse espressamente previsto nelle condizioni generali di servizio sottoscritte dalle parti. Chi sottoscrive un abbonamento di lunga durata si assume il rischio di tale mutamento (così come il centro sportivo si assume i rischi relativi al mutare dei costi per erogare il servizio).

Ai sensi dell’art. 1463 c.c. ho diritto all’annullamento del contratto di abbonamento e al rimborso di quanto già pagato?

Non è esattamente così. Il d.l. n. 34/20 (c.d. decreto Rilancio), all’art. 216, c.4. sancisce che l’impossibilità della prestazione di cui all’art. 1463 c.c. è limitata al periodo di sospensione disposto con le misure contenitive anti Covid. Solo con riferimento a quel periodo di sospensione potrà esser richiesto il rimborso di quanto pagato. Il centro sportivo potrà scegliere tra rimborso o voucher.

Ho fatto l’abbonamento qualche giorno prima dell’inizio del lockdown. Non ho mai frequentato e ora non sono interessato alla palestra. Voglio annullare l’abbonamento è possibile?

No, non è possibile. Una volta sottoscritto il contratto assume piena efficacia tra le parti, anche se non si sia ancora iniziato a frequentare i corsi. Il cambio delle condizioni di vita non è una ragione sufficiente per la risoluzione di un contratto su cui si fonda il legittimo affidamento delle parti. Le condizioni di contratto consentono la risoluzione solo con riferimento ad impedimenti gravi quali ragioni di salute individuale.

Ma non ho neanche iniziato a pagare…

Gli obblighi derivanti dal contratto (consentire il godimento dei servizi della palestra da una parte, pagare il prezzo dall’altra) nascono nel momento in cui si sottoscrive il contratto stesso. Da quel momento quindi l'iscritto ha diritto ad usufruire dei servizi del centro sportivo ed è obbligato a pagare il prezzo.

Ho scelto di saldare l’abbonamento a mezzo credito al consumo o con Pagodil. Se decido di non venire più in palestra devo continuare a pagare le rate?

Se non vi sono condizioni per la risoluzione del contratto questo dovrà essere comunque adempiuto e quindi saranno pagate le somme previste. L'iscritto avrà comunque diritto al voucher per i giorni di lockdown.

Per questo periodo di lockdown e chiusura forzata della palestra ho diritto al rimborso di qualche cosa?

l d.l. n. 34/20 (c.d. decreto Rilancio) all’art. 216 c.4 considera la chiusura per lockdown come una impossibilità ad adempiere la prestazione ai sensi dell'art. 1463 c.c. ed attribuisce all’acquirente il diritto di chiedere il rimborso della parte d'abbonamento non goduto in quei giorni. Contestualmente concede al centro sportivo la facoltà di scegliere tra un rimborso in denaro o l'emissione di un voucher di pari valore.

Le condizioni che ci sono ora sono diverse dalle condizioni che c’erano quando mi sono iscritto (es ora bisogna prenotare per frequentare i corsi prima invece no – non c’è lo stesso n° di corsi – non c’è lo stesso orario di apertura – ecc …) Non mi date lo stesso servizio e quindi vorrei recedere e annullare l’abbonamento.

Le condizioni di contratto prevedono che il centro sportivo possa modificare corsi, orari ed insegnanti. Del resto le modifiche in atto non sono tali da far ritenere sostanzialmente differente la prestazione erogata dal Centro sportivo.

Ho paura e non mi sento di venire in palestra. Vorrei spostare la data di ripresa dell’abbonamento

Questa è una possibilità che la palestra può concedere a sua discrezione solamente per casi speciali. Non è previsto come diritto dell’acquirente.

Non mi interessa il recupero di 2 mesi e mezzo che mi avete dato e vorrei il rimborso per il periodo di Lockdown

Il d.l. n. 34/20 (c.d. decreto Rilancio) all’art. 216 c.4 attribuisce all’acquirente il diritto a chiedere il rimborso ma concede al centro sportivo la facoltà di optare per il voucher. Non si ha quindi alcun diritto a rifiutare tale forma di rimborso.

Ho sentito parlare del voucher come rimborso del periodo di lockdown: Come si quantifica?

Si prende il valore dell’abbonamento, lo si divide per il numero di giorni dell’abbonamento stesso e si moltiplica il risultato per i giorni di chiusura.

Ho sentito parlare del voucher come rimborso del periodo di lockdown: Come lo posso utilizzare?

Per acquistare qualunque servizio del centro sportivo, entro un anno dalla riapertura.

Non avete ancora riaperto l’area benessere…come mi fate recuperare questo servizio?

Il centro sportivo potrà rilasciare un mini voucher o un buono sconto relativo al periodo di chiusura di questo servizio.

Che cosa abbiamo fatto?

1) A  tutti gli abbonamenti è stata spostata la scadenza per 83 giorni (voucher a tempo), il periodo di lockdown da noi sostenuto. Tra l’altro la nostra apertura è stata fatta il 24 maggio ma il periodo di recupero è stato dato fino al 01 giugno


2) Abbiamo dato la possibilità di cedere a terze persone che subentrano nell’abbonamento

  • SENZA chiedere i diritti di segreteria (normalmente 50 euro)
  • SENZA vincoli di parentela. Rimane la responsabilità della gestione economica al cliente che si accorderà con le terze parti per i pagamenti


3) A fronte di motivazioni adeguate, abbiamo concesso la possibilità di spostare l’inizio dell’abbonamento entro il 31/12/20


4) Abbiamo concesso di sostituire il voucher a tempo con il voucher economico per il periodo di Lockdown che deve essere utilizzato entro il 01/06/2021 in alternativa al recupero del periodo.  Chiaramente concesso il voucher non saranno più dati in recupero i mesi. Con il voucher si potrà comperare:

  • rinnovare l’abbonamento entro la scadenza dell’abbonamento in corso
  • integrare i servizi dell’abbonamento attuale
  • acquistare lezioni individuali di Personal Training
  • acquistare sedute di allenamento con il Bodytec


5) A fronte di motivazioni adeguate abbiamo acconsentito alla rinegoziazione del piano dei pagamenti (le rate)

6) Come ultima possibilità abbiamo acconsentito alla trasformazione dell’intero importo dell’abbonamento in altri servizi o in un buono cedibile a terzi e utilizzabile entro il 01/06/2021

Utilizzo di Cookie Approfondisci

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi